Home page

News

 

14/05/05 - L' Atletico Ct. rinuncia ai play out . Ieri alle ore 16:00 , sul campo neutro di Gravina , l' Atletico Ct. doveva disputare la partita di play out contro il S. Gregorio ; l' incontro non si è disputato a causa della rinuncia dell' Atletico Ct. .


02/05/05 - Penalizzazione in classifica di 2 punti . In virtù della rinuncia delle ultime due partite (Rari Nantes - Atletico Ct. ; Atletico Ct. S. Gregorio) la Lega Sicula ha inflitto all' Atletico Ct. due sconfitte a tavolino per 3 - 0 e la penalizzazione in classifica di 2 punti (i punti in meno in classifica complessivamente sono 3 , in quanto l' Atletico Ct. ha subito anche un altro punto di penalizzazione per aver disposto , durante la trasferta di Rosolini , del calciatore Rosario Mirabella non avente titolo) . In relazione alla nuova classifica l' Atletico Ct. "dovrebbe" disputare la gara di play out contro il S. Gregorio il 14 o il 15 Maggio alle ore 16 . I play out si disputeranno con gare uniche in campo neutro , in caso di parità al termine dei 90' regolamentari verrà qualificata la squadra migliore classificata in campionato e in questo caso l' Atletico Ct. si salverebbe .


01/05/05 - Si è conclusa la gestione societaria del duo Vullo e Pinazzo . Ormai è da considerarsi finita la gestione societaria dei dirigenti Gianfranco Vullo e Paolo Pinazzo . Entrambi in questi tre anni hanno gestito la società in un modo a dir poco "fallimentare" senza una minima organizzazione e certamente non sono stati all' altezza di una squadra di calcio del blasone dell' Atletico Catania . Nel primo anno nel 2002 - 03 , in Eccellenza , hanno rilevato la società a metà stagione dal presidente Franco Proto e l' Atletico Ct. è retrocesso malinconicamente nel campionato di Promozione . Nel secondo campionato 2003 - 04 , in Promozione , l' Atletico Ct. non è riuscito a vincere il campionato arrivando al 3° posto e successivamente è stato eliminato anche dai play off . In questa stagione è successo veramente di "tutto" : un caos generale tra un via vai di giocatori e allenatori e le continue liti e presunte dimissioni di Vullo e Pinazzo . Pesante è stata anche la vicenda del ritiro dal campionato Juniores e la conseguente partenza di un personaggio esperto nel settore giovanile catanese come Cannavò . Ad aggravare una situazione già critica , è stato anche il mancato pagamento della pesante multa di 16.000 euro inflitta dalla Lega Sicula pochi giorni fa , a causa sia dei continui disordini ed invasioni di campo accumulati durante la stagione ma anche grazie ad una gestione societaria a di poco "incompetente" . Nonostante tutto da circa 6 mesi con il nuovo allenatore Giacomo Lombardo e con l' apporto di validi giocatori come Salvo Valenti (10 gol) e Desiderio Suriano (14 gol) e senza sopratutto nessun "aiuto" dalla dirigenza , dopo una miracolosa rimonta , si stava per raggiungere la salvezza , ma ora dopo queste due partite perse a tavolino si dovranno ...... anzi si dovrebbero disputare i play out .


30/04/05 - L' Atletico Ct. rinuncia all' ultima partita di campionato . Oggi , sul campo comunale di Nesima , l' Atletico Ct. doveva disputare l' ultima partita di campionato contro il S. Gregorio . I dirigenti Gianfranco Vullo e Paolo Pinazzo non sono in grado di pagare il debito di 16.000 euro nei confronti della Lega Sicula . Oltre a queste due partite perse a tavolino , visto la situazione societaria , sono a rischio pure la disputa dei play out .


23/04/05 - L. Rari Nantes - Atletico Ct. (partita non disputata) . Sul campo del "Franco Bianchino" l' arbitro , il signor Brancato di Ragusa , ha atteso i quindici minuti previsti poi il triplice fischio e partita conclusa . Non sono chiare ancora le motivazioni per le quali la formazione catanese non è giunta ieri a Siracusa per disputare la penultima di campionato contro la L. Rari Nantes . La società catanese oltre alla partita persa a tavolino per 3 - 0 rischia la penalizzazione di un punto per la mancata presentazione e questo potrebbe aggravare la posizione in classifica in quanto attualmente ha 38 punti e non è ancora matematicamente fuori la zona play out .


17/04/05 - Atletico Ct. - Acicastello  6 - 3 . L' Atletico Ct. , sul campo comunale di Nesima , sì è "allenato" contro il già retrocesso Sporting Club Acicastello , e compie così un altro passo avanti verso la salvezza . La formazione catanese è scesa in campo con : Trombino , Oilveri , Condorelli , Iannitello (65' Giuffrida) , Sanfilippo (64' Calì) , Nicolosi , Indelicato , Napoli , Cannone , Suriano e Valenti . La gara non ha avuto storia troppo netta la differenza di valori in campo : l' Atletico Ct. è passato in vantaggio dopo soltanto 5' minuti di gioco con un bel gol di Suriano , poi gli ospiti inaspettatamente trovavano il pareggio ma al 30' l' attaccante Cannone riportava la formazione allenata da Giacomo Lombardo in vantaggio . Nella ripresa l' Atletico Ct. va in gol : al 55' con Cannone ; al 60' con Suriano (14° gol) ; al 71' con Giuffrida ; al 83'  con Valenti (10° gol) . Con la partita ormai virtualmente chiusa l' Acicastello al 80' e al 89' segnava "facilmente" due gol che sancivano un risultato "tennistico" di 6 - 3 . Domenica si gioca la penultima di campionato e l' Atletico Ct. cercherà punti salvezza in trasferta contro la Rari Nantes , sarà importante il risultato dello scontro diretto tra il S. Croce Camerina e il Pozzallo e di Valguarnera - Ramacca .


17/04/05 - Un girone di ritorno super . L' Atletico Ct. nel girone di ritorno ha collezionato solo due sconfitte , ottenendo sei vittorie e cinque pareggi . La formazione etnea , dopo un periodo di confusione tra un via vai di giocatori e allenatori , ha raggiunto con il mister Giacomo Lombardo un ottimo stato di forma e di equilibrio , e giocatori come Suriano (14° gol) e Valenti (10° gol) hanno fatto letteralmente la differenza in campo . Ormai purtroppo restano da giocare solo due gare e bisogna soltanto raggiungere la salvezza , ma se si pensa a quanti punti sono stati persi nella parte iniziale del campionato viene letteralmente da mangiarsi le mani . Infatti guardando la classifica l' Atletico Ct. con solo 2 vittorie in più poteva benissimo disputare i play off . Ancora e presto parlare del futuro ma sicuramente per la prossima stagione basterebbe riconfermare i migliori giocatori e ingaggiare tre quattro puntelli di categoria per disputare un buon campionato per salire in Eccellenza . E' importante , in attesa di tempi migliori , quantomeno riconquistare il titolo di seconda squadra di Catania che nella prossima stagione calcistica , visto il salto in Eccellenza , "spetterebbe" alla Virtus .


16/04/05 - Pubblicazione del libro "La Storia del Calcio Siciliano"

Il Libro

Il libro, formato 21x15, si compone di 320 pagine a colori, ed e’ diviso in due parti. La prima parte e’ interamente dedicata alla Storia del Calcio Siciliano, a partire dal 1900 e fino ad oggi, e ripercorre la storia dei singoli club che hanno raggiunto i campionati professionistici, dando anche una chiara lettura dell’evoluzione calcistica nazionale confrontata a quella siciliana. Non mancano tabelle analitiche con tutte le promozioni e le retrocessioni dal 1929 ad oggi ed un completo raffronto con le altre realta’ calcistiche regionali. La seconda parte e’ interamente dedicata alla storia delle singole societa’ che hanno conquistato i campionati professionistici, che sono 22: Acireale, Akragas, Alcamo, Atletico Catania, Canicatti’, Catania, Enna, Giarre, Igea Virtus, Gela J.T., Leonzio, Licata, Marsala, Messina, Modica, Nissa, Palermo, Paterno’, Ragusa, Siracusa, Trapani e Vittoria. Questa sezione tratta di ogni societa’ l’albo d’oro, il numero di campionati, la storia, i piazzamenti anno per anno, i campionati vinti ed  i protagonisti della sua storia. 

Gli Autori: Giovanni Gentile e Giuseppe Rizzuto

Giovanni Gentile, messinese, 43 anni, dirigente di azienda e giornalista pubblicista, ha un passato di atleta e di dirigente calcistico in squadre dilettanti, oltre ad aver presieduto per quasi quattro anni la presidenza regionale dell’Ente Nazionale di Promozione Sportiva A.S.I. Ha collaborato con il comitato provinciale messinese per lo svolgimento delle Universiadi ed e’ stato promotore ed organizzatore di importanti iniziative calcistiche e sportive a favore dei giovani e dei disabili.

Giuseppe Rizzuto, messinese, 42 anni, promotore ed organizzatore di manifestazioni sportive e culturali, ha gia’ scritto e pubblicato i libri “Le Citta’ Museo della Sicilia”, “Centocitta’” e “La Storia del Messina Calcio”.

La Casa Editrice

La casa editrice Sicilandia, con sede in Messina, ha iniziato la sua attivita’ nel 2000 operando nel settore della stampa digitale e “book on demand”, favorendo le opere prime di giovani autori siciliani nell’area culturale e sportiva. L’area di attivita’ e prettamente regionale.

Informazioni Commerciali

Il libro sara’ in distribuzione via internet a partire dal mese di aprile, mentre si potra’ trovare in edicola ed in libreria a partire dal mese di Luglio prossimo. Il prezzo di copertina e’ di € 25,00 oltre spese di spedizione pari ad € 5,00 per gli acquisti on-line. Gli acquisti on-line si potranno effettuare inviando un e-mail al seguente indirizzo: sicilandiaeditrice@virgilio.it.

 


10/04/05 - Atletico Ct. - Giarratana  4 - 1 . Un Atletico Catania cinico e determinato , riesce ad ottenere l' intera posta in palio a scapito del Giarratana . I rossoblù etnei conquistano tre punti fondamentali in chiave salvezza , obbiettivo sicuramente alla portata dell' undici etneo . Contro un Giarratana per nulla trascendentale , i ragazzi del presidente Pinazzo hanno giocato con grande carattere e voglia di vincere . Il risultato finale , è lo specchio fedele di quanto prodotto in campo dalle due squadre : l' Atletico Ct. ha giocato l' intera gara in attacco , mentre gli eblei tranne qualche insidiosa ripartenza , raramente sin son fatti vivi dalle parti dell' estremo difensore di casa Gigantini . La rete che sblocca la gara porta la firma del bomber Salvo Valenti (9° gol) , abile di testa ad insaccare il pallone in rete . Il raddoppio arriva al 35' : lo firma Suriano con un gran tiro dalla media distanza . I catanesi chiudono la prima frazione in doppio vantaggio e ipotecano così il successo . Non cambia il canovaccio tecnico tattico della gara nel secondo tempo : l' Atletico Ct. infatti al 55' sigla il tris con un gol del centrocampista Cirino Giuffrida . Nonostante il cospicuo vantaggio acquisito , l' Atletico Ct. realizza il poker al 65' con un gran diagonale del solito Suriano (12° gol) . Nel finale di gara gli ospiti realizzano il gol della bandiera , troppo poco per contrastare un Atletico Catania davvero in grande condizione . (Andrea Rapisarda , dal giornale "La Sicilia" del 11/04/05) .


01/04/05 - Valenti , un bomber che sa farsi trovare pronto . L' Atletico Catania , nelle ultime partite , sta crescendo : infatti , dopo il pari con la Floridiana e il colpaccio a Grammichele , la formazione etnea è riuscita a impattare nel recupero sul campo della vice capolista Enna . Ebbene , in queste gare , si è messo in evidenza il venticinquenne Salvatore Valenti , che , dopo la rete pesante di Grammichele , ha segnato un eurogol alla squadra gialloverde di Falsone . La storia di questo giocatore è singolare : a Catania ha giocato nella berretti quando l' allenatore della prima squadra era Stefano Mei , addirittura fece due apparizioni in Coppa Italia , poi a Belpasso e nel Viagrande , nel 2000 decise di tentare l' avventura al nord , ha giocato tre anni in veneto con risultati soddisfacenti , realizzando 42 reti in tre campionati (19 , 13 e 13) . La squadra era l' Arianese che partecipava al campionato di Eccellenza , formazione con la quale ha vinto la Coppa Italia dilettanti firmando il gol decisivo . Tornato in Sicilia ha trovato collocazione nell' Atletico Catania . Il bilancio è positivo . Gol decisivi con l' Atletico Ct. ? << Sì . Anche se ho giocato poco , per via pure del valzer di allenatori che si sono succeduti in panchina . Personalmente , quando sono stato chiamato per scendere in campo , ho risposto presente . Sino a questo momento ho realizzato 8 gol in campionato e uno in Coppa Italia . Certo , si ricordano sempre quelli più belli , ebbene mi sono sentito gratificato a Enna quando il pubblico di casa ha salutato con uno scrosciante applauso la mia rete , un' altra giornata da incorniciare quella con la Rari Nantes , sono entrato al 20' dal termine e ho firmato una tripletta . Quel giorno dedicai le reti a Domenico e Sebastiana , i miei genitori , e ad Antonella e Giovanni , i miei fratelli >> . Il calcio è la tua passione o nutri altri hobby ? << Se devi dimostrare di essere serio devi allenarti con costanza e in campo dare il massimo . Sono un tipo che riesco a gestire le giornate , infatti , trovo anche il tempo di andare a ballare o nei pub , mi diverto e sono single >> . Domenica c' è da battere il Giarratana ..... << Certamente . Anche se questa squadra è in piena corsa per i play off , inoltre è arrabbiata per aver perduto il derby con il Santa Croce Camerina . Ma l' Atletico Ct. osservato a Enna è capace di continuare la striscia positiva . Sono fiducioso , se giocheremo determinati il successo arriverà . La stagione volge al termine , noi dobbiamo cercare con tutte le nostre forze di conquistare quei punti che ci servono per evitare i play out . Impresa ardua ma non difficile . Noi , comunque , abbiamo il dovere di provarci . Senza lasciare nulla di intentato >> . (Paolo Boccaccio , dal giornale "La Sicilia" del 01/04/05) .


30/03/05 - Buon pari in rimonta ad Enna . Impresa dell' Atletico Ct. che , in rimonta , acciuffa un importantissimo pareggio per 2 - 2 al Gaeta contro i gialloverdi . Nel primo tempo l' Enna ha avuto una buona supremazia territoriale e già al 7' è passato in vantaggio con l' ex atletista Luca Di Gregorio . L' Atletico Ct. non è stato a guardare e in diverse occasioni ha sfiorato il pareggio con gli attaccanti Valenti e Cannone . Nel secondo tempo l' Enna , ottenuto al 52' il raddoppio  , si è spento mentre la formazione catanese è cresciuta ed ha creato diversi pericoli alla difesa di casa : al 58' e al 67' l' attaccante Cannone è andato vicino al gol , mentre al 77' Giuffrida ha colto la traversa piena su punizione . E' il preludio al gol , che è arrivato all' 83' con l' attaccante catanese Salvatore Valenti (8° gol) che con una bella girata al volo ha fulminato il portiere di casa . All' 88' si compie la rimonta dell' Atletico Ct. , con un gol dell' attaccante Pippo Cannone . La formazione catanese del mister Giacomo Lombardo è scesa in campo così : Trombino , Oliveri , Condorelli , Napoli , Castorina (26' Iannitello) , Nicolosi A. , Indelicato , Giuffrida , Cannone , Calì (64' Mirici) e Valenti (90' Sanfilippo) .


26/03/05 - Importante vittoria a Grammichele . Nell' anticipo pasquale l' Atletico Ct. , nonostante la crisi societaria (martedì è prevista una riunione) , ha ottenuto una importante vittoria esterna per 1 - 0 sul campo del Grammichele . A regalare alla formazione catanese il gol vittoria , nel delicato scontro salvezza , è stato al 59'  l' attaccante Salvo Valenti . La formazione atletista , allenata da Giacomo Lombardo , è scesa in campo con la novità di rivedere tra i pali il portiere titolare Daniele Trombino , che è stato reintegrato nell' organico ; quindi con Trombino in porta l' Atletico Ct. ha giocato con : Olivieri , Condorelli , Napoli , Castorina , Nicolosi , Indelicato , Giuffrida (81' Iannitello) , Cannone , Calì e Valenti . Mercoledì 30 marzo , dopo tre rinvii per nebbia e neve , si recupererà la gara in trasferta contro l' Enna .


20/03/05 - Pareggio 2 - 2 in casa tra gli incidenti . In settimana si era temuto che l'incontro salvezza contro la Floridiana Augusta non si disputasse : infatti a causa delle continue multe subite per l' intemperanza dei tifosi il presidente Paolo Pinazzo aveva annunciato il ritiro della squadra dal campionato . Il pericolo è stato scongiurato , ma visto cosa è accaduto durante l' intervallo e a fine partita qualche dubbio rimane . Infatti nell' intervallo con il risultato di 1 - 1 alcuni tifosi hanno inveito contro la terna arbitrale , contro la quale è stato scagliato un sasso che , per fortuna ha colpito soltanto la porta d' ingresso dello spogliatoio . I giocatori dell' Atletico Ct. non hanno "gradito" la scena e si sono scagliati contro i loro tifosi . Per fortuna , dopo un momento di alta tensione , è tornata la calma e subito dopo sono arrivate due pattuglie di polizia . La partita è ripresa e si era pensato pure che l' arbitro la continuasse "proforma" . Niente di tutto questo , s'è capito subito che era "partita vera" perchè l' arbitro non ha concesso due macroscopici rigori all' Atletico . Il primo al 58' per un fallo di mani e il secondo per evidente atterramento dell' attaccante Valenti . Detto questo , bisogna dire che sul piano tecnico la partita è stata assai modesta e che non è bastato all' Atletico Ct. un grande Cirino Giuffrida , autore della doppietta (al 19' e al 75') , per vincere la partita . La Floridiana s' è difesa con ordine e ha attaccato soltanto in contropiede recuperando due volte il pareggio , grazie a due grandi topiche del giovane portiere Gigantini . La prima volta al 36' s' è fatto sfuggire dalle mani il pallone calciato su punizione e la seconda al 79' , con la squadra ospite in inferiorità numerica , uscendo a vuoto su uno spiovente , ha regalato il pareggio alla Floridiana . A fine partita le lamentele del tecnico atletista Giacomo Lombardo , rivolte alla società , accusata di aver mandato a casa il portiere titolare Trombino , hanno creato ulteriori malumori e altre tensioni . Il presidente Paolo Pinazzo non ha gradito gli insulti di alcuni tifosi e s' è creato un altro tentativo di rissa che ha coinvolto pure il padre del presidente . Per fortuna , alla fine , è tornata la calma ma sul futuro dell' Atletico Catania si addensano grosse nubi . (Franco Anastasi , dal giornale "La Sicilia" del 21/03/05) .


17/03/05 - Penalizzazione in classifica di un punto . A peggiorare una situazione già grave , sia in classifica che a livello societario , l' Atletico Ct. è stato penalizzato in classifica di un punto dalla Lega Sicula "per la posizione non regolare del calciatore Rosario Mirabella che ha giocato senza aver scontato una squalifica risalente a quando militava in un' altra società" . Domenica l' Atletico Ct. privo del centrocampista Suriano , che è stato bloccato dalla lega per 3 giornate , gioca in casa contro la Floridiana Augusta (Campo Comunale di Nesima, ore 15:00) .


13/03/05 - Sconfitta esterna per 2 - 0 contro il Ramacca . Ad incidere gravemente sulla sconfitta è stato sicuramente un deludente primo tempo , infatti la formazione catanese non è apparsa lucida e grintosa come nelle ultime positive gare e sin dai primi minuti ha subito le trame offensive della squadra di casa . Per la cronaca il Ramacca è passato in vantaggio al 25' e al 45' ha raddoppiato . Nel secondo tempo l' Atletico Ct. si è svegliato e ha tentato di recuperare la gara sviluppando diverse occasioni pericolose sia con Giuffrida che con Cannone che con Suriano , ma senza purtroppo riuscire a concludere in rete . La sconfitta , in uno scontro diretto per evitare i play/out , è molto pesante da digerire e a tempo scaduto il nervoso centrocampista Suriano ha rimediato un cartellino rosso per fallo da reazione .


06/03/05 - Seconda vittoria consecutiva . Dopo i tre punti ottenuti a Pozzallo , l' Atletico Ct. ottiene la seconda vittoria consecutiva vincendo in casa per 2 - 1 contro l' Acate . La formazione catanese , priva per squalifica dell' attaccante Pippo Cannone , è scesa in campo così : Gigantini , Oliveri , Napoli , Castorina (75' Calì) , Sanfilippo , Nicolosi , Indelicato , Giuffrida , Mirici , Suriano e Valenti . L' Atletico Ct. ha giocato con grande grinta e determinazione : al 22' il centrocampista Cirino Giuffrida ha sfiorato il gol colpendo il palo , il vantaggio atletista è arrivato al 40' con una gran conclusione dalla media distanza di Suriano (10° gol) dopo una bella azione corale . Nella ripresa è stata sempre la formazione allenata da Giacomo Lombardo ad avere una netta supremazia territoriale : il gol del raddoppio è arrivato dopo una bella incursione sull' out di destra di Salvo Valenti , l' attaccante superava due avversari e metteva la sfera al centro dell' area dove Mirici Cappa di testa depositava in rete . Subito il gol della bandiera degli ospiti al 71' , l' Atletico Ct. non ha sofferto anzi in diverse occasioni con Giuffrida e Valenti ha sfiorato il terzo gol .


03/03/05 - Enna - Atletico Ct. : rinviata per la 3° volta . Questa volta a rendere impraticabile il campo di gioco del "Gaeta" di Enna non è stata la nebbia bensì la neve che ha reso il campo un pantano impraticabile .


26/02/05 - L' Atletico Ct. vince con un colpo di "Cannone" . La formazione catanese ha conquistato , con una prestazione maiuscola , un' importantissima vittoria esterna per 1 - 0 sul campo del Pozzallo . L' Atletico Ct. , allenato da Giacomo Lombardo , è sceso in campo così : Gigantini , Olivieri , Napoli , Sanfilippo , Castorina (59' Iannitello) , Nicolosi , Condorelli , Giuffrida , Cannone , Suriano (62' Calì) , Mirici (89' Valenti) . Il gol partita è arrivato al 44' del primo tempo con un potente tiro del centravanti Pippo Cannone . La partita è iniziata con venti minuti di ritardo : infatti i dirigenti dell' Atletico Ct. , avvertiti telefonicamente , erano convinti di dover giocare domenica .


20/02/05 - Pareggio in casa 2 - 2 contro l' Aretusa . L' Atletico Ct. , dopo aver concluso il primo tempo in vantaggio di 2 - 0 , si è fatto raggiungere sul sul 2 - 2 a cinque minuti dalla fine  . Nel primo tempo si è visto un' Atletico Ct. tonico , quasi straripante nel reparto avanzato , dove Cannone , Suriano , Giuffrida e Mirici hanno fatto letteralmente ammattire i difensori siracusani . Il centrocampista catanese Cirino Giuffrida al 35' con un secco diagonale a conclusione di una bell' azione personale realizzava il vantaggio . Il raddoppio arrivava al 39' sempre con Giuffrida , che metteva in rete dopo un mischia nell' area ospite . Nella ripresa l' Atletico Ct. smarrisce la brillantezza del primo tempo e l' Aretusa ne approfitta : i siracusani prima dimezzano lo svantaggio con un gol di testa al 75' , per poi trovare a 5' minuti dalla fine il gol del pareggio  . Vibranti proteste a fine gara da parte dei tifosi dell' Atletico Ct. per la rete , apparsa regolare , annullata all' attaccante Mirici . Sabato l' Atletico Ct. giocherà fuori casa contro il Pozzallo .


12/02/05 - L' Atletico Ct. "vince" il derby solo sugli spalti . L' Atletico Ct. perde "immeritatamente" il derby contro la Virtus Ct. con un  pesante punteggio di 4 - 1 . Bisogna dire però che sugli spalti , e non solo , il derby è stato vinto dall' Atletico Ct. , infatti gli oltre 500 spettatori presenti sulla tribuna del comunale di Nesima erano quasi tutti di fede atletista . L' incontro non ha disatteso le aspettative , infatti è stata una bella partita tra due formazioni di buon livello che hanno messo in mostra un calcio apprezzabile . Il primo tempo è finito a reti inviolate : l' Atletico Ct. ha giocato meglio , dimostrando di meritare una classifica migliore , e in diverse occasioni poteva passare in vantaggio . L' occasione più importante è capitata addirittura al 1' minuto in contropiede ma l' attaccante Pippo Cannone veniva bloccato dal portiere di casa con una bella uscita a valanga , poi sempre l' attaccante Cannone al 47' ha sfiorato il gol con una bella bordata dal limite in semirovesciata . Nel secondo tempo l' Atletico Ct. ha continuato ad attaccare alla ricerca del vantaggio e al 3' e al 5' minuto , rispettivamente con una punizione di Angelo Nicolosi e con un' incursione di Suriano , è andato vicino al gol . Poi si scatena l' ex attaccante Carmelo Costanzo (l' anno scorso militava nell' Atletico) , e nell' arco di soli 7 minuti realizza un tripletta che piega le gambe dei ragazzi allenati da Giacomo Lombardo . Sul 3 - 0 l' Atletico Ct. crolla ma riesce al 76' ad andare in gol con il solito Suriano (9° rete stagionale) , poi però 2 minuti più tardi la Virtus chiudeva definitivamente la gara . Allo scadere l' attaccante atletista Valenti , appena entrato , sfiorava incredibilmente un gol davanti alla porta dopo una bella punizione calciata da Angelo Nicolosi conclusasi sul palo . A fine partita tutti i giocatori dell' Atletico Ct. hanno ricevuto , nonostante la sconfitta , i complimenti e gli applausi di tutti i propri sostenitori , soprattutto da parte del gruppo organizzato di "Azione Ultrà" che hanno incitato l' Atletico Ct. dal 1' minuto al 90' .


09/02/05 - Enna - Atletico Ct. : rinviata per la 2° volta . L' Atletico Ct. sarebbe sceso in campo cosi : Gigantini, Oliveri, Condorelli, Castorina, Iannitello, Nicolosi, Napoli, Giuffrida, Cannone, Suriano e Milici . Il portiere Daniele Trombino , in disaccordo con la società , è andato via ; quindi il giovane Giovanni Gigantini è diventato il portiere titolare . Il rinvio comunque fa felice il tecnico atletista Giacomo Lombardo , in quanto potrà preparare con più tranquillità l' impegnativo derby di sabato contro la capolista Virtus , l' incontro si gioca sul comunale di Nesima alle 15:00 .


30/01/05 - Brillante vittoria , 6° risultato utile consecutivo . L' Atletico Ct. conquista una brillante vittoria casalinga piegando con un netto 4 - 1 il S. Croce Camerina . La formazione catanese prolunga così la striscia positiva di sei risultati utili consecutivi , fatta di 3 vittorie 3 pareggi e con ben 17 gol fatti e 7 subiti . L' Atletico Ct. ormai , dopo la rivoluzione nell' organico , gioca un buon calcio fatto di veloci ripartenze e grande pragmaticità nel reparto arretrato e nella zona nevralgica del campo . Nel primo tempo dopo le schermaglie iniziali al 30' l' Atletico Ct. passa in vantaggio con una perfetta intuizione del centrocampista Suriano . Il pareggio ospite arriva al 50' , ma l' Atletico Ct. con determinazione comincia a giocare alla grande e al 59' torna in vantaggio con un gran gol dell' attaccante Mirici . Riottenuto il vantaggio la formazione catanese , allenata da Giacomo Lombardo , crea costantemente pericoli alla difesa ospite e al 64' l' attaccante Pippo Cannone su assist di Mirici realizza il tris e chiude virtualmente la gara . Al 70' Suriano s' invola sull' out di destra supera in velocità due avversari e crossa in area , il centrocampista Giuffrida si fa trovare pronto e appoggia in rete . Suriano sfiora anche al quinta rete colpendo una traversa , e a fine partita l' Atletico Ct. riceve i meritati applausi e consensi dei propri sostenitori .


22/01/05 - Enna - Atletico Ct. : rinviata per "fitta nebbia" . L' arbitro , il signor Ferrara di Palermo , ha prima atteso un quarto d' ora , poi visto la precarietà ha deciso di sospendere definitivamente e rinviare l' incontro a data da destinarsi . L' incontro verrà recuperato sabato 5 febbraio in occasione della pausa di campionato . Domenica la formazione catanese giocherà in casa (comunale di Nesima, ore 14:30) contro il S. Croce Camerina .


15/01/05 - Atletico Ct. , la vittoria sfuma all' 85' . L' Atletico Ct. centra il quinto risultato utile consecutivo , pareggiando in casa per 2 - 2 contro il Valguarnera . Per risalire in classifica la formazione Catanese però doveva vincere e fino al pareggio ospite , avvenuto all' 85' , stava vincendo per 2- 1 ; ma veniamo alla cronaca della gara : L' Atletico Ct. è sceso in campo con grinta e determinazione , infatti già al 10' passava il vantaggio con Giuffrida che con grande astuzia saltava un avversario e depositava la sfera alle spalle dell' estremo difensore ospite . Il Valguarnera , reduce da ben sei vittorie consecutive , tentava una reazione ma non impensieriva più di tanto il portiere atletista Trombino . Nella ripresa al 60' arrivava il raddoppio dell' Atletico Ct. con Suriano , al termine di una pregevole azione corale dei centrocampisti . Sul 2 - 0 gli ospiti iniziavano a fare pressing a centrocampo e mettevano in difficoltà la difesa atletista che capitolava al 70'  . L' Atletico Ct. pochi minuti dopo aveva la possibilità di chiudere la partita a proprio favore sul 3 - 1 , ma una bella conclusione a botta sicura di Suriano si stampava sulla traversa . Il Valguarnera non demordeva e con una ripartenza micidiale puniva la difesa atletista colta impreparata , realizzando all' 85' la rete del pareggio . Domenica l' Atletico Ct. giocherà in trasferta contro l' Enna , allenato dall' ex Giovanni Falsone e dove milita anche l' ex capitano Luca Di Gregorio .


08/01/05 - L' Atletico Ct. inizia bene il 2005 . Nella prima giornata del girone di ritorno l' Atletico Ct. dà continuità al buon finale del girone di andata , ottenendo un buon pareggio per 1 - 1 in trasferta contro l' ostico Rosolini allenato da Nicola Dolce . La gara non era cominciata nel miglior modo possibile , infatti già al 15' il Rosolini si era portato in vantaggio . L' Atletico Ct. però è riuscito a ragionare e ha controllato bene le trame offensive della squadra di casa e dopo diverse occasioni al 71' è riuscito ad ottenere il pareggio con Suriano , lesto a ribattere in rete su una mischia in area . Dopo il pareggio l' incontro diventa "duro" e all' 89' , quando i giochi sembrano fatti , si arriva addirittura alle mani tra l' atletista Indelicato e il giocatore di casa Corsico , l' arbitro ovviamente manda entrambi anticipatamente negli spogliatoi . Tra i titolari hanno esordito in campo i nuovi acquisti , il difensore Iannitello e il centrocampista Cirino Giuffrida . In settimana si è registrato anche il ritorno in squadra del giovane portiere Giovanni Gigantini , prelevato dallo Scordia , e del difensore Angelo Bellia . Con l' importante pareggio la formazione atletista ottiene il quarto risultato utile consecutivo e pian pianino risale in una classifica che , prima dell' arrivo del nuovo allenatore Giacomo Lombardo e dei nuovi giocatori , era diventata veramente pericolosa . Domenica l' Atletico Ct. giocherà in casa contro il Valguarnera (campo comunale di Nesima , ore 14:30) .


18/12/04 - Terzo risultato utile consecutivo . Prova d' orgoglio dell' Atletico Ct. che riesce a pareggiare 2 - 2 nei minuti finali , nell' anticipo in trasferta contro il S. Gregorio , e ottiene così il terzo risultato utile consecutivo . Nel primo tempo l' Atletico Ct. soffre la pressione dei locali e addirittura subisce il doppio vantaggio a causa di due svarioni difensivi al 27' e al 32' . Il doppio svantaggio sembra che possa chiudere la partita ma cosi non è perchè Suriano deviando di testa , una punizione dal limite di Angelo Nicolosi , accorcia le distanze prima che il mediocre arbitro Naccari di Messina sancisca la fine dei primi 45' di gioco . Nel secondo tempo la formazione catanese gioca bene e crede in una possibile rimonta , in attacco si muovono bene sia Cannone che Valenti ma non riescono a tirare pericolosamente in porta . La partita però è troppo spezzettata a causa di continui falli e l' arbitro perde il controllo , il giovane attaccante Juniores Orazio Nicolosi subisce una brutta botta ed è costretto al ricovero al Cannizzaro , l' Atletico Ct. quindi è costretto a giocare l' ultima mezz' ora di gara in 10 visto che in panchina non c' era un' altro Juniores . Malgrado l' inferiorità numerica la pressione atletista rimane costante e a 2 minuti dalla fine Castorina è furbo nel battere rapidamente una punizione a favore del libero Suriano , che entra in area e lascia partire un diagonale che si insacca nell'angolo basso alla sinistra del portiere Strano . Il gol libera la gioia di Suriano che corre verso i suoi tifosi per il meritato abbraccio . Al triplice fischio finale tanto entusiasmo tra i giocatori dell' Atletico Ct. che avvicinandosi sotto la tribuna ricevono l' applauso dei propri sostenitori per la dimostrazione di grande carattere e per la rimonta effettuata . Il portiere Trombino chiede scusa per la pessima partita ma meritatissimi gli applausi in particolare per Suriano , autore dei due gol , e per Castorina . A fine gara giocatori e tifosi si recheranno all' ospedale a sincerarsi delle condizioni del giovane Nicolosi , che subisce un trauma cranico ma torna a casa dopo le visite dei sanitari . In settimana il difensore centrale Davide Mignemi si è svincolato , mentre è stato acquistato il centrocampista Mirabbela dal Viagrande e il centrocampista Cirino Giuffrida , ex Atletico Ct. nella stagione 2002/03 . Finito il girone di andata ci sarà la pausa Natalizia , si riprenderà il campionato domenica 9 Gennaio e l' Atletico Ct. giocherà in trasferta contro il Rosolini .


12/12/04 - L' Atletico Ct. batte 4 - 1 la Rari Nantes , seconda in classifica , e ottiene la seconda vittoria consecutiva . In un campo di Nesima ridotto ad un vero pantano visto la pioggia insistente , l' Atletico Ct. con una super prestazione riesce addirittura a ribaltare il risultato che la vedeva , nonostante un' ottimo inizio , in svantaggio alla fine del primo tempo per un gol siglato dagli ospiti al 25' . Nel secondo tempo dopo aver ottenuto il pareggio al 52' , con un rigore calciato ottimamente da Angelo Nicolosi , la formazione catanese non si fermava e con un grande carattere cercava di portarsi in vantaggio . L' attaccante Salvo Valenti si scatena e realizza una stupenda tripletta , andando in rete al 60' al 71' e all' 82' . La società atletista conquista così una vittoria importantissima per il proseguito del campionato , specialmente sotto il profilo del morale . L' Atletico Ct. giocherà il prossimo turno sabato in anticipo sul comunale di S.Gregorio contro la formazione locale alle 14:30 .


05/12/04 - Vittoria 4 - 0 fuori casa . Nell' anticipo l' Atletico Ct. , con un netto 0 - 4 , espugna il campo dello Sporting Acicastello . La formazione catanese è passata in vantaggio al 23' con una punizione di Nicolosi e ha raddoppiato al 39' con un gol di Mignemi . Nel secondo tempo è stato sempre l' Atletico Ct. ha fare la partita e al 60' si è portata sullo 0 - 3 con missile calciato da fuori area dal centrocampista Napoli , la quarta rete è arrivata al 74' con una bella punizione del centrocampista Castorina .


03/12/04 - Franco Proto , nuovo incarico federale . Il 30 novembre a Coverciano l' assemblea delle 37 società militanti nella C1 e delle 54 società della C2 ha rieletto , per la terza volta consecutiva come presidente di Lega di Serie C , Mario Macalli .  L' ex presidente dell' Atletico Ct. Franco Proto , che dal 2000 ricopriva il ruolo di vice presidente di lega , ha ricevuto un nuovo e prestigioso incarico federale . All' interno della Lega di Serie C , è stata recentemente istituita una società a responsabilità limitata denominata "Calcio servizi di serie C" , con sede a Roma , alla quale sono stati demandati dei compiti specifici di assistenza di variegata natura ai 93 club di serie C . La società è diretta da un consiglio di amministrazione composto di un presidente , nella persona del presidente di Lega Macalli , di un vice presidente , nella persona del dott. Franco Proto e di tre consiglieri , uno dei quali è il presidente del Martina , avv. Gianfranco Chiarelli , membro uscente del consiglio di Lega . Lo spirito , il significato e la necessita contingente di monopolizzare determinati servizi per la sopravvivenza dei club di serie C , sono stati illustrati in sede di assemblea federale , tenuta a Firenze il 29 scorso , dal presidente Macalli . L' istituzione di questa "Lega Service" è dovuta all' espletamento di compiti specifici , particolarmente finalizzati al recupero di fonti di finanziamento , grazie a un programma particolareggiato e operativo , che consentirà la sopravvivenza di club che , altrimenti , soccomberebbero sotto l' incalzare di problemi di natura economica . In pratica , questa "Lega Service" ha per oggetto , in proprio e per conto terzi , l' attività di assistenza nell' ambito delle comunicazioni di massa ; nella stipulazione di contratti e accordi attinenti alla cessione di diritti di immagine e diffusione radiotelevisiva ; alla pey per view ; alle sponsorizzazioni e commercializzazione dei marchi ; all' assistenza tecnico-sportiva ; promozione e gestione di iniziative promo pubblicitarie e moltissime altre ancora . Ma ecco , il nocciolo dell' istituzione  "quanto recuperato andrà alle società che promuoveranno e attuano la politica dei giovani" . (dal giornale "La Sicilia") .


28/11/04 - Sconfitta a Giarratana . Continua il periodo nero per l' Atletico Ct. che esce sconfitto per 2 - 0 dal campo del Giarratana . La formazione catanese aveva iniziato bene l' incontro e addirittura già al 1' minuto poteva passare in vantaggio con una bel colpo di testa di Nicolosi , però il portiere di casa riusciva con bravura a neutralizzare . Col passare dei minuti il Giarratana conquistava la supremazia territoriale e dopo diverse occasioni allo scadere del primo tempo al 44' riusciva a trovare il vantaggio con un colpo di testa . Nella ripresa al 53' la formazione di casa riusciva fortunatamente a trovare il raddoppio , dopo il gol l' Atletico Ct. cercava di reagire ma non riusciva a creare seri pericoli e al triplice fischio dell' arbitro l' incontro si concludeva con una sconfitta esterna per 2 - 0 .


25/11/04 - L' Atletico Ct. escluso dal campionato Juniores regionale . Comunicazione ufficiale del comitato regionale (n° 35 del 25/11/2004) stagione sportiva 2004/05 . << Si informa che nel Girone F la Società Matr. 740687 A.S. Atletico Catania , avendo rinunciato per la quarta volta a partecipazione a gare del Campionato Juniores Regionale viene esclusa dal proseguimento dello stesso . Essendo la Società esclusa nel girone di andata , tutte le gare in precedenza disputate non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati della stessa (Art. 53 p.3 N.O.I.F.) . Le Società che dovevano affrontare la predetta osserveranno un turno di riposo . La Società Atletico Catania , avendo l'obbligatorietà di partecipazione al Campionato Juniores Regionale , viene deferita alla Commissione Disciplinare per i provvedimenti del caso >> . Dal sito www.figclndsicilia.it


21/11/04 - Pareggio casalingo sul campo neutro . Sul campo neutro di Sortino , in seguito alla squalifica per un turno del campo , l' Atletico Ct. dopo tre sconfitte consecutive ottiene un pareggio casalingo per 1 - 1 contro il Grammichele . La formazione catanese , allenata dal nuovo allenatore Giacomo Lombardo , è scesa così in campo : Trombino in porta , al centro della difesa il nuovo centrale Angelo Nicolosi accanto Mignemi ; Olivieri terzino destro e Trovato sull' out di sinistra ; al centrocampo accanto a Suriano (sostituito nel secondo tempo da Condorelli) il nuovo centrale Castorina , sulle fasce Indelicato e il nuovo centrocampista Napoli ; in attacco la punta centrale Cannone e il nuovo attaccante Orazio Nicolosi (sostituito nel secondo tempo da Valenti) . Domenica scorsa avevano esordito Suriano e Trovato e qualche domenica prima avevano esordito il portiere Trombino e l' attaccante Cannone . Quindi l' Atletico Ct. del presidente Giovanni Di Prima ormai rispetto alle prime partite ha una rosa tutta nuova , sicuramente un pò indebolita dalla partenza di giocatori esperti come Di Gregorio e Sapienza , ma giustamente ringiovanita con giovani e meno giovani in cerca di riscatto . Nel prima frazione è l' Atletico Ct. ha cercare con insistenza la via del gol che arriva al 32' del primo tempo grazie ad un calcio di rigore , concesso per un fallo di mani in area dopo un cross dell' ottimo Suriano , calciato ottimamente da Angelo Nicolosi con un tiro forte e preciso . Nella ripresa la reazione del Grammnichele si concretizza al 59' con un fortunoso gol nato da uno svarione difensivo in occasione di un calcio di punizione . Poi due discutibili fuorigioco bloccano prima Cannone e poi Valenti , entrato nella ripresa , in due pericolose azioni in contropiede . Il Grammichele , dopo alcune pericolose azioni da gol , a fine partita viene graziato dall' incredibile svista del direttore di gara che non concede un netto rigore per una cintura ai danni dell' attaccante Cannone . A fine gara il tecnico Lombardo dichiara : << L' Atletico Ct. avrebbe potuto vincere la gara ma sicuramente poteva anche perdere , quindi il punto guadagnato è molto importante perchè permetterà alla squadra di lavorare in settimana con più serenità in vista della trasferta di domenica contro la Giarratana >> .


15/11/04 - Il nuovo allenatore è Giacomo Lombardo . Il presidente Giovanni Di Prima dopo le dimissioni del tecnico Saro De Cento ha deciso di affidare la guida tecnica dell' Atletico Ct. a Giacomo Lombardo , allenatore fino alla scorsa settimana del Viagrande (Promozione girone B) . Il nuovo mister si trasferisce all' Atletico Ct. portando con se cinque giocatori : Orazio Nicolosi , Angelo Nicolosi , Desiderio Suriano , Napoli e Mirici . Lombardo ritrova in organico anche il suo ex attaccante Giuseppe Cannone che fino a due settimane fa giocava nel Viagrande . Adesso con l' organico al completo , dove è stato anche inserito il difensore Trovato , la formazione catanese cercherà al più presto di risalire dal penultimo posto dove è precipitato pericolosamente .


14/11/04 - Sconfitta di misura in trasferta . L' Atletico Ct. , con un' organico ancora privo degli ultimi acquisti e ancora senza il nuovo allenatore Giacomo Lombardo in panchina , perde 1 - 0 in trasferta contro la Floridiana Augusta . La formazione catanese è scesa in campo con due nuovi giocatori  , si tratta di Desiderio Suriano proveniente dal Viagrande e del difensore Trovato .


12/11/04 - I dirigenti Pinazzo e Vullo e l' allenatore si dimettono . In seguito , e non solo , ai gravi fatti accaduti domenica scorsa sono arrivate le dimissioni dei dirigenti Paolo Pinazzo e Gianfranco Vullo . Quindi dopo diversi tira e molla il duo dirigenziale Vullo - Pinazzo ha deciso di non proseguire e di sancire la fine di questa , a dir poco , deficitaria esperienza come dirigenti dell' Atletico Catania . A ristabilire una certa serenità e scongiurare la rinuncia per la trasferta di domani contro la Floridiana ci sta pensando il nuovo presidente Giovanni Di Prima . In settimana sono arrivate anche le dimissioni del tecnico Saro De Cento che conclude , a tempo di record , la sua esperienza come allenatore durata solo due settimane . Il nuovo allenatore dovrebbe essere Giacomo Lombardo , attuale tecnico del Viagrande , che si trasferirebbe all' Atletico Ct. insieme a diversi suoi giocatori . Intanto continuano i movimenti del calcio mercato : dopo gli arrivi del portiere Trombino , dell' attaccante Cannone e del difensore Mignemi , tre giocatori sono andati via destinazione Enna . Si tratta del capitano Luca Di Gregorio che lascia l' Atletico Ct. dopo quattro altalenanti stagioni , del centrocampista Salvatore Indelicato e del difensore Angelo Bellia .


11/11/04 - Sconfitta a tavolino e un turno di squalifica al campo . Il giudice sportivo ha inflitto all' Atletico Ct. la sconfitta a tavolino (0 - 3) un turno di squalifica al campo e 500 euro di multa . Tale sanzione arriva a causa dell' invasione di campo e la successiva aggressione l' arbitro , Stefano Schenbari di Ragusa , avvenuta domenica 7 novembre sul comunale di Nesima durante la partita casalinga contro il Ramacca . Anche l' allenatore atletista Saro De Cento è stato squalificato fino al 5 Dicembre per contegno minaccioso nei confronti dell'arbitro .


07/11/04 - Partita sospesa per invasione di campo . La partita Atletico Catania - Ramacca , valida per la 9° giornata di campionato di Promozione che si disputava sul comunale di Nesima , è stata sospesa per invasione di campo nel secondo tempo sul risultato di 1 - 1 . Il primo tempo si era concluso positivamente con l' Atletico Ct. in vantaggio con un gol di testa al 10' del nuovo attaccante Pippo Cannone dopo una bella azione del capitano Di Gregorio . L' Atletico Ct. , con in porta il nuovo portiere Daniele Trombino , era padrone assoluto del campo però in diverse occasioni falliva il raddoppio : le più clamorose capitavano sui piedi di Di Gregorio e Cannone che in due circostanze da soli davanti al portiere non riuscivano a raddoppiare . Nel calcio si sa quando si spreca troppo sotto rete si viene puniti ed infatti al 60' in una azione fortunosa il Ramacca trovava il pareggio . L' inutile e deprimente invasione di campo avveniva al 75' dopo che l' arbitro concedeva un rigore inesistente che lo stesso guardalinee non confermava . Da qui in poi si scatenava una vergognosa spedizione punitiva all' arbitro : veniva abbattuto il cancello di bordo campo e l' arbitro , impaurito , di gran corsa si dirigeva con l' aiuto dei giocatori e riusciva ad entrare negli spogliatoi . Sempre gli stessi "cinque sei teppisti" riuscivano ad abbattere anche il cancello di recinzione degli spogliatoi e si posizionavano "pericolosamente" dietro la porta dell' arbitro , che ovviamente decretava la sospensione della partita . Non contenti di tutto ciò sempre gli stessi "cinque sei teppisti" , prima dell' arrivo dei carabinieri riuscivano anche a rompere il vetro anteriore e posteriore  e anche i fari dell' auto dell' arbitro . Vergogna ! Quello che ieri è successo è veramente scandaloso vergognoso e ingiustificabile . Una simile reazione teppistica  da gente che dice "di avere l' Atletico Ct. nel cuore" non doveva assolutamente avvenire . Così non si fa altro che peggiorare la già critica situazione sia societaria che in classifica . Adesso non solo verrà concesso il 3 - 0 a tavolino al Ramacca ma sicuramente verrà anche squalificato il campo con la speranza che non arrivino anche dei punti di penalizzazione . Io , Gianluca Maugeri , come tutti i veri tifosi "civili" dell' Atletico Catania ieri mi sono realmente vergognato di far parte di questa tifoseria . Mi chiedo , che senso ha fare tutto questa violenza ? . Continuando così si rischia seriamente di scomparire ! . Comunicazione per il presidente Giovanni Di Prima : Mi chiedo ma è possibile che non si riesca ad avere un adeguato servizio d' ordine ? Se ieri fossero stati presenti almeno due carabinieri all' interno del campo sicuramente tutto questo casino non sarebbe avvenuto . Chiedo ufficialmente al nuovo presidente , a nome di tutti i "veri tifosi" atletisti , di non mollare e di continuare nel suo lavoro di rafforzamento dell' organico . Mi creda non è giusto rovinare tutto per colpa di "cinque sei teppisti" , tanta gente ormai rimane a casa e non viene alle partite , ma se si riesce a costruire qualcosa di buono mi creda avrà tante soddisfazioni .


05/11/04 - Giovanni Di Prima è il nuovo presidente dell' Atletico Catania . Il nuovo presidente è stato eletto con ampi poteri , Di Prima è stato anche dirigente della Leonzio , Caltagirone , Paternò e Giarre . Novità anche sul gruppo dirigenziale : infatti l' attuale coppia di proprietari formata da Paolo Pinazzo e Gianfranco Vullo  molto probabilmente verranno affiancati nella gestione della società dall' imprenditore Enrico Vasta e da Enzo Abate , che dovrebbe ricoprire il ruolo di direttore generale . L' imprenditore Enzo Abate è l' ex patron dello Sporting Tremestieri , società che è stata ceduta ad inizio stagione all' imprenditore Orlando che ha trasferito la squadra a Paternò con la nuova denominazione di Sporting Paternò . La panchina atletista è stata ufficialmente consegnata all' esperto Saro De Cento , mentre il dirigente Antonio Cannavò dovrebbe ritornare a ricoprire il ruolo di responsabile del settore giovanile . La base societaria dell' Atletico Ct. verrà inoltre ulteriormente rinforzata grazie all' apporto economico di sponsor di notevole spessore , che lavorano nel campo ecologico . Fino al 15 Novembre le liste del calcio mercato saranno aperte e quindi sono previste grosse novità in seno all' organico sia in arrivo che in partenza . L' Atletico Ct. verrà rinforzato in ogni reparto , infatti il nuovo obbiettivo societario è quello di raggiungere almeno i play/off .


01/11/04 - Un Atletico Ct. sfortunato perde in trasferta contro l' Acate per 3 - 1 . La formazione catanese ha sprecato un' ottima occasione : infatti dal 18' si trovava in superiorità numerica vista l' espulsione del portiere di casa e al 24' passava in vantaggio grazie a un bel tiro al volo di Viglianisi , servito ottimamente in contropiede da Indelicato . Dopo il gol la squadra di casa non reagiva anzi subiva un forte pressing da parte dell' Atletico . Stesso copione anche dopo l' inizio del secondo tempo , poi due sostituzioni dell' Acate e la concomitante espulsione del difensore Bellia cambiava letteralmente la gara . La squadra di casa metteva le ali e cambiava radicalmente sia il gioco che il risultato , al 75' su calcio d' angolo arrivava il pareggio e solo dopo trenta secondi con una botta micidiale tirata da trenta metri l' Acate si portava in vantaggio . L' Atletico Ct. cercava di reagire ma non riusciva a creare vere azioni da gol e all' 87 subiva addirittura il 3 - 1 . Quindi inizia male la nuova esperienza di De Cento allenatore , adesso si aspettano i rinforzi che dovrebbero arrivare visto il nuovo impegno della società che dichiara di voler raggiungere i Play Off . Domenica si giocherà in casa contro il Ramacca .


27/10/04 -  Saro De Cento è Il nuovo allenatore . La dirigenza atletista ha deciso di affidare la panchina all' esperto Saro De Cento (ex Giarre e Paternò) . Per il nuovo mister si tratta di un ritorno visto che già nel campionato di Eccellenza 2002/03 , con poca fortuna , ha allenato l' Atletico Catania per otto gare sempre con l' attuale dirigenza . Già da ieri De Cento ha diretto il primo allenamento e domenica per la prima volta potrà sedere sulla panchina atletista , perchè nella precedente stagione a causa di una squalifica era costretto a seguire le gare da bordo campo . << Cercherò di fare del mio meglio - afferma il neo allenatore - per poter dare delle soddisfazioni ai nostri splendidi tifosi e alla dirigenza . La squadra verrà rinforzata visto che l' obbiettivo da perseguire sarà quello dell' ingresso nella zona play/off >> .


24/10/04 - Vittoria casalinga . L' Atletico Catania , nella settima giornata di campionato , vince per 3 - 2 contro il Pozzallo ottenendo così la seconda vittoria casalinga della stagione . Quindi dopo le deludenti partite e l' incertezze societarie delle ultime settimane l' Atletico Ct. ritorna alla vittoria : tutto sicuramente è frutto della decisione del duo Vullo - Pinazzo di riprendere le redini della società . Infatti la trattativa con la nuova cordata capitanata da Piero Nicolosi che doveva rilevare la società si è definitivamente bloccata . Dopo le dimissioni del tecnico Ettore Tortorici la dirigenza è alla ricerca di un nuovo allenatore : l' esperto Melo Alecci , che oggi ha diretto l' Atletico dalla tribuna , avrebbe voluto accettare la panchina ma ha impegni di lavoro che non gli permettono di allenare una squadra . Con la guida , seppur temporanea , del mister Alecci la differenza in campo si è vista , l' Atletico Ct. è apparso più compatto e grintoso : infatti già al 7' passava in vantaggio con un diagonale tanto potente quanto preciso  di D' Amore , e appena sette minuti dopo raddoppiava con un preciso colpo di testa di Sapienza servito ottimamente da un bel traversone del fantasista Di Gregorio . Al 31' gli ospiti accorciano le distanze e il primo tempo si concludeva per 2 - 1 . Nel secondo tempo l' Atletico Ct. al 56' metteva al sicuro il risultato con un bel gol di Valenti (per il nuovo attaccante si tratta già della seconda marcatura su tre partite giocate) ; il Pozzallo non riusciva a creare seri pericoli alla difesa atletista , e solo al 74' grazie ad un clamoroso errore difensivo segnava il secodo gol . Domenica L' Atletico Ct. giocherà in trasferta contro l' Acate .


22/10/04 - L' Atletico Catania viene eliminato dalla Coppa Italia . La formazione atletista ieri ha perso 4 - 1 in trasferta contro il Ramacca , la gara di andata era finita 0 - 0 . Al 27' del primo tempo è stato il Ramacca a passare in vantaggio e al 44' riusciva a centrare il raddoppio con un calcio di rigore . Nel secondo tempo , al 70' con un bellissimo gol dell' attaccante Valenti  stop di sinistro e tiro a volo di destro , l' Atletico Ct. riapriva la partita ma successivamente non riusciva a trovare il gol del pareggio che avrebbe  permesso alla formazione catanese di superare il turno . Poi quasi a fine incontro al 90' il Ramacca chiudeva la partita e addirittura al 94' siglava il definitivo 4 - 1 . Domenica l' Atletico Ct. giocherà in casa contro il Pozzallo la settima giornata di campionato .


22/10/04 - Confusione societaria . Il passaggio di proprietà tra l' attuale dirigenza , composta dal duo Vullo e Pinazzo , alla nuova cordata presieduta da Piero Nicolosi non è ancora avvenuto . L' incredibile risultato e che nessuno dei due gruppi dirigenziali gestisce di fatto la squadra  , che quindi rimane nel kaos più totale . In pratica non c'è una gestione societaria che stabilisca direttive e regole , addirittura le ultime trasferte stavano per saltare per la mancanza di un pullman . Inoltre non c'è un campo dove allenarsi perchè grazie all' amministrazione comunale il campo di Zia Lisa è ancora chiuso , quindi l' Atletico Ct. è costretto ad allenarsi saltuariamente su diversi campi con grossi problemi di orari . Di fronte a questa grande confusione la squadra non può lavorare serenamente e inoltre non riceve neanche i rimborsi spesa . Adesso tutta la tifoseria aspetta con impazienza che la vicenda societaria si concluda al più presto , in modo che si possa in tempo rafforzare l' organico per dare una sterzata ad un campionato che fino adesso sta regalando solamente pesanti figuracce che il blasone dell' Atletico Catania ma sopratutto i tifosi non meritano .


17/10/04 - Atletico Ct. , KO a Siracusa . L' Atletico Catania torna sconfitto dalla trasferta a Siracusa contro l' Aretusa . Ieri si è giocato l' anticipo della sesta giornata di campionato e l' Atletico Ct. ha perso per 2 - 0 , ottenendo cosi la terza sconfitta consecutiva . L' incontro , fino al vantaggio dell' Aretusa avvenuto al 76' , è stato molto equilibrato poi al 90' la squadra di casa chiudeva l' incontro segnando la seconda rete che mandava KO la formazione atletista .


10/10/04 - Sul comunale di Nesima , davanti a circa 500 spettatori , l' Atletico Catania perde per 2 - 0 il derby contro la Virtus . Nel primo tempo è stato l' Atletico Ct. a farsi più pericoloso andando vicino alla rete in diverse occasioni colpendo pure una traversa con il nuovo attaccante Valenti . Il primo tempo si conclude 0 - 0 ; nella ripresa è invece la Virtus a scendere in campo con più cattiveria e sete di vittoria e con due gol siglati gol al 52' e al 67' piega l' Atletico Ct. . La formazione Atletista reagisce ma non riesce a creare seri problemi alla difesa della Virtus , poi bisogna anche dire che la parola "fortuna" non rientra nella storia calcistica dell' Atletico Ct. , infatti a fine partita su punizione centra l' ennesima traversa . La sconfitta di oggi è realmente la più pesante e la più umiliante da digerire in quanto è stata inflitta dalla "terza squadra calcistica di Catania" , certamente tutti i tifosi dell' Atletico presenti oggi in buon numero in tribuna hanno letteralmente capito di essere caduti veramente in basso nel sentire "sei presunti tifosi della Virtus" cantare : "La capolista se ne va !" . Certamente bisogna dare tempo alla nuova dirigenza , ma al più presto si pretende dalla nuova dirigenza di essere chiari e concisi sul loro programma , perchè il blasone dell' Atletico Catania non merita simili figuracce ! . Non và certamente dimenticato di parlare del vergognoso "polveroso" terreno di gioco , e possibile che non si riesca a bagnare il terreno prima della partita ? Giocare sulla polvere è realmente impossibile , quindi và certamente fatto un caloroso ringraziamento al comune di Catania .


03/10/04 - La prima sconfitta stagionale dell' Atletico Catania arriva in trasferta contro il Santa Croce Camerina per 4 - 1 . L' Atletico Catania aveva iniziato l' incontro nel modo migliore , infatti dopo appena 20 secondi era passato in vantaggio grazie a un' incornata di Viglianisi . Il gol a freddo dell' Atletico Ct. però scuote i padroni di casa e nel breve volgere di pochi minuti si trasformano in mentalità e grinta e già al 20' pervengono al pareggio grazie a un gol su ribattuta dopo un rigore fallito , sul finire del primo tempo al 45' il S. Croce si porta in vantaggio con Adamo . Nel secondo tempo la formazione catanese tenta una timida reazione ma il centravanti di casa Adamo era in giornata di grazia e chiude l' incontro con una personale tripletta andando  in rete anche al 65' e al 70' .


26/09/04 - L' Atletico Catania ritorna a giocare sul manto erboso del "Cibali" (l' ultima partita la disputò nel 2001/02) e ottiene una importante vittoria per 1 - 0 nel big mach contro l' Enna . Il ritorno al "Cibali" ha richiamato parecchie persone , infatti in tribuna A erano presenti circa 800 spettatori . L' incontro è stato molto equilibrato e privo di vere occasioni da gol , soltanto grazie ad un calcio di rigore calciato ottimamente sul finire del primo tempo dal capitano Luca Di Gregorio ha permesso alla formazione catanese di centrare una importantissima vittoria contro una squadra ben attrezzata come l' Enna . Domenica si giocherà in trasferta a S. Croce Camerina che occupa l' ultimo posto in classifica a zero punti , con nessuna rete realizzata e ben 9 subite .


25/09/04 - Domani alle 15:30 si gioca il terzo turno di campionato , la gara dell' Atletico Ct. contro l' Enna è certamente il big mach della giornata . Per l' importante evento l' amministrazione comunale ha concesso alla dirigenza dell' Atletico Ct. di giocare sul manto erboso del Cibali . L' ultima partita disputata al Cibali dall' Atletico Ct. risale al campionato di Eccellenza 2001/02 , si trattava dell' ultima partita in casa contro la Nissa , l' incontro finì 0 - 0  e sfumò l' aggancio ai Play Off .


19/09/04 - Finisce a reti inviolate la prima trasferta di campionato dell' Atletico Ct. sul comunale di Valguarnera contro la formazione locale . Si tratta del quarto pareggio consecutivo tra Coppa Italia e campionato. In occasione della partita contro l' Atletico Ct. il paese di Valguarnera è andato letteralmente in festa : sulla tribuna del campo era presente persino la banda musicale e a bordo campo le ragazze pom - pom . Quest' atmosfera festosa ovviamente ha caricato l' undici locale che hanno impostato una gara gagliarda facendo soffrire  l' undici etneo ma senza però creare seri problemi ; anzi è stata proprio la formazione catanese ad andare più vicino al gol con una punizione calciata dal capitano Di Gregorio sul finire del primo tempo .  All' 85' l' Atletico Ct. ha la vera occasione per vincere la gara : un passaggio centrale di Di Gregorio manda in tilt la difesa locale che liscia la palla , l' attaccante Munzone a tu per tu col portiere riesce incredibilmente a sbagliare . Domenica la formazione Atletista giocherà in casa (campo comunale di Nesima) contro l' Enna con l' obbiettivo di centrare la prima vittoria in campionato .


12/09/04 - L' Atletico Ct. , sul comunale di Nesima , finisce in parità la prima di campionato contro il Rosolini con il risultato di 2 - 2 . L' incontro inizia con la sorpresa di ritrovare in campo il capitano Luca Di Gregorio e il forte difensore centrale Daniele Sapienza , entrambi nella giornata di venerdì hanno raggiunto l' accordo economico con la società . Nel primo tempo l' Atletico Ct. è nettamente superiore al Rosolini (data per favorita del campionato) , infatti già al 15' passa in vantaggio con un gran tiro di Gambino . La formazione Catanese però non riesce a raddoppiare sprecando diversi gol e il primo tempo si conclude solo per 1 - 0 , nella ripresa l' Atletico scende giù di tono e gli ospiti ottengono il pareggio al 56' di desta su calcio d' angolo e addirittura al 67' si portano in vantaggio . L' Atletico Ct. non ci stà a perdere e al 76' trova il meritato pareggio con Condorelli (subentrato a Viglianesi) che trafigge il portiere con un gran tiro che si insacca all' incrocio dei pali . Domenica l' Atletico Ct. giocherà in trasferta a Valguarnera . Complicata la vicenda societaria : Vullo e Pinazzo vogliono cedere la squadra ; il manager Gianni Di Prima , ex dirigente della Leonzio e del Paternò , è pronto ad acquistare e rilanciare con un programma ambizioso la gloriosa società etnea .


05/09/04 - All' Atletico Ct. basta un pareggio a reti inviolate per eliminare l' Aciplatani e accedere al secondo turno di Coppa Italia (la partita di andata era finita 1 - 1) . La formazione Catanese , allenata da Ettore Tortorici , è scesa così in campo : Lanza in porta , in difesa gli esterni Rizzotti e Calanna con Indelicato e D' Amore centrali , nel centrocampo il playmaker Gambino affiancati da Coppolino e Indelicato , in attacco il trio composto dal centrale Munzone e gli esterni Santanna e Veutro . Domenica sul Comunale di Nesima alle ore 16:00 si giocherà la prima di campionato contro il Rosolini .


Home page